Mostra "Pinocchio, il nipote di Mussino" a Monforte d'Alba per VIVOLIBRO 2017

In collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes, la Fondazione Tancredi di Barolo ha il piacere di presentare la mostra Pinocchio, il nipote di Mussino, che sarà visitabile a partire dal 22 maggio presso la Biblioteca Pinacoteca "Mario Lattes" di Monforte d'Alba (CN) nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, h 10-16.30; sabato e domenica, h 14.30-17.

L'esposizione rientra nell'ambito della manifestazione VIVOLIBRO: il progetto biennale della Fondazione Bottari Lattes per avvicinare i più piccoli alla lettura, che quest'anno si svolgerà dal 22 al 28 maggio 2017 a Monforte d'Alba e sarà dedicato al personaggio di Pinocchio.

La mostra intende rendere omaggio al capolavoro di Collodi, attraverso un percorso che valorizza e approfondisce l’interpretazione iconografica che ne diede Attilio Mussino: della sua grande produzione si presentano diverse edizioni italiane di Pinocchio, libri animati e un’ampia selezione di traduzioni del romanzo in lingue straniere che si affiancano ad alcuni volumi illustrati da Mussino in cui compaiono personaggi affini a Pinocchio.
L’icona del burattino collodiano si fissa anche come riferimento obbligato per la sua prima capillare e massiccia penetrazione nell’ambito dei media da cui nasce un vero e proprio merchandising di qualità: dalla produzione di figurine, giuochi e materiali parascolastici alla realizzazione di “fiabe sonore”.

Completa l’allestimento una rassegna che delinea la presenza di Pinocchio all’interno della tipica produzione di materiali scolastici, propriamente di uso didattico, come abbecedari, sillabari e libri di testo, quaderni, disegni e manufatti dei bambini (del periodo compreso tra gli anni ’20 e ’60 del Novecento) in cui il personaggio di Pinocchio compare nelle fattezze inventate dall’artista torinese.

Nell'ambito dell'iniziativa, la Fondazione Tancredi di Barolo ha realizzato la pubblicazione Pinocchio in classe. Percorsi iconografici di un burattino sui banchi di scuola, a cura di Pompeo Vagliani.

Per informazioni sul programma complessivo della manifestazione: http://www.fondazionebottarilattes.it/vivolibro/

   scarica PDF