L'aguzzingegni & co. | Il MUSLI per le Settimane della Scienza

Domenica 11 giugno, in occasione delle Settimane della Scienza 2017, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia propone interessanti visite tematiche alla scoperta dell'aritmetica divertente e del patrimonio di libri, giochi e tabelloni didattici conservati presso il Museo.

I partecipanti avranno la possibilità di sfidarsi a suon di numeri attraverso un'avventurosa tombola aritmetica ispirata ad uno dei giochi più belli della nostra collezione. Saranno inoltre presenti postazioni didattiche con indovinelli logici ed aritmetici, rebus numerici, tangram e molto altro…

L'attività laboratoriale, della durata di 1.30 h, si svolgerà alle 15.30 e alle 17.00 ed è dedicata ai bambini dai 5 ai 12 anni.
Costo: 4 €. Per i bambini l'ingresso al Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia è gratuito; per genitori e accompagnatori: 6 € Percorso Scuola + Percorso Libro; gratuito con Tessera Abbonamento Musei.

Prenotazione consigliata, entro venerdì 9 giugno ai numeri 011 19784944 e 388 4746437 (lunedì-venerdì dalle 9.00 alle 13.00) o tramite mail: didattica@fondazionetancredidibarolo.com.

   scarica PDF

"Piumadoro e Piombofino. Fiaba in musica"

Lunedì 5 giugno, alle 17.00 e alle 18.00, la Fondazione Tancredi di Barolo e l’I.C. Nigra di Torino hanno il piacere di presentare l’operina musicale Piumadoro e Piombofino, ispirata all’omonima fiaba di Gozzano e realizzata dalla sezione a indirizzo musicale dell’Istituto.

L’opera musicale, curata dal prof. Franco Cavallone in collaborazione con la prof.ssa Monica Tenore e l’ausilio del lavoro grafico fatto assieme ai ragazzi dalla prof.ssa Daniela Panicali, si presenta come una rielaborazione del testo di Gozzano con musiche originali: a interpretarla saranno il coro dei ragazzi di I media dell’Istituto e l’orchestra composta da alcuni studenti della III media diretti dal professor Nino Carriglio, che sono stati supportati nello studio dai professori Diletta Leone (Archi), Luigi Rivetti (Percussioni e tastiere), Luca Spagnuolo (chitarre) e naturalmente Nino Carriglio (Clarinetti).

L'iniziativa si collega alla mostra temporanea Fiabe d’autore. Gozzano e la ‘fiaba poetica’ del primo Novecento allestita al MUSLI in occasione del centenario della morte del poeta.

L’esecuzione prevede due repliche: la prima che inizia alle ore 17.00 e la seconda che inizia alle ore 18.00.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria entro sabato 3 giugno al numero: 388 4746437.

Per informazioni: info@fondazionetancredidibarolo.it; 011 19784944; 388 4746437

   scarica PDF

"Cento anni fa... Ricordando Gozzano e le sue fiabe" per Il Maggio dei Libri

-



Domenica 28 maggio, alle 16.00, si svolgerà - presso il Salone d'Onore di Palazzo Barolo (Via delle Orfane 7, Torino) - l'iniziativa dal titolo Cento anni fa... Ricordando Gozzano e le sue fiabe: un incontro a chiusura delle manifestazioni per il centenario della morte di Guido Gozzano, con particolare attenzione ai libri di fiabe scritti dal poeta.

Sarà l’occasione per ricordare anche il centenario della pubblicazione della raccolta di fiabe La principessa si sposa scritta da Gozzano e pubblicata postuma nel 1917, nell'ambito del progetto “Buon compleanno Libro!” recentemente sviluppato dalla Fondazione.

Tavola rotonda - Bilancio e prospettive sulle attività di ricerca legate alla produzione per l’infanzia di Guido Gozzano

- Mariarosa Masoero, Centro Studi “Guido Gozzano - Cesare Pavese”
- Claudia Gianetto, Museo Nazionale del Cinema di Torino
- Pompeo Vagliani, Fondazione Tancredi di Barolo

Proiezione del filmato di genere fiabesco LA PEINE DU TALION (Pathé Frères, 1906) – Copia restaurata nel 2007 da Museo Nazionale del Cinema di Torino e Fondazione Cineteca di Bologna, musiche all’arpa di Valeria Delmastro.

Lettura della fiaba Piumadoro e Piombofino di Guido Gozzano – Giulia Polacco

Esperienze con le scuole, in collaborazione con la Fondazione Tancredi di Barolo

- Presentazione del progetto “Esperienze tra bi e tri dimensione” del Liceo Artistico Passoni di Torino: gli studenti degli indirizzi di Design della Moda, Arti Figurative e Design del Libro – con le prof.sse Ferrero, Statile, Veronese e Vicino – hanno interpretato l’immaginario descrittivo delle fiabe di Gozzano, realizzando abiti, tavole illustrative e libri scultura che saranno esposti nelle sale del MUSLI fino al 30 giugno.

- Presentazione del progetto della sezione a indirizzo musicale dell’I.C. Nigra di Torino per la realizzazione della fiaba musicale ispirata a Piumadoro e Piombofino, a cura del prof. Franco Cavallone. La rappresentazione completa della fiaba si svolgerà a Palazzo Barolo lunedì 5 giugno, alle 17.00 e alle 18.00, e vedrà la partecipazione del coro dei ragazzi di I media e dell’orchestra composta da alcuni studenti di II e III media diretta dal professor Nino Carriglio.

Testimonianza di altre esperienze realizzate dalle scuole sul territorio

Presentazione del progetto di spettacolo teatrale dedicato a Piumadoro e Piombofino, realizzato dalla classe III D della Scuola media “Gozzano” di Rivarolo Canavese e andato in scena il 14 maggio scorso al Castello di Malgrà, a cura della prof.ssa Maria Tarantino.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Per informazioni: info@fondazionetancredidibarolo.it; 011 19784944.

   scarica PDF

Mostra "Pinocchio, il nipote di Mussino" a Monforte d'Alba per VIVOLIBRO 2017

In collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes, la Fondazione Tancredi di Barolo ha il piacere di presentare la mostra Pinocchio, il nipote di Mussino, che sarà visitabile a partire dal 22 maggio presso la Biblioteca Pinacoteca "Mario Lattes" di Monforte d'Alba (CN) nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, h 10-16.30; sabato e domenica, h 14.30-17.

L'esposizione rientra nell'ambito della manifestazione VIVOLIBRO: il progetto biennale della Fondazione Bottari Lattes per avvicinare i più piccoli alla lettura, che quest'anno si svolgerà dal 22 al 28 maggio 2017 a Monforte d'Alba e sarà dedicato al personaggio di Pinocchio.

La mostra intende rendere omaggio al capolavoro di Collodi, attraverso un percorso che valorizza e approfondisce l’interpretazione iconografica che ne diede Attilio Mussino: della sua grande produzione si presentano diverse edizioni italiane di Pinocchio, libri animati e un’ampia selezione di traduzioni del romanzo in lingue straniere che si affiancano ad alcuni volumi illustrati da Mussino in cui compaiono personaggi affini a Pinocchio.
L’icona del burattino collodiano si fissa anche come riferimento obbligato per la sua prima capillare e massiccia penetrazione nell’ambito dei media da cui nasce un vero e proprio merchandising di qualità: dalla produzione di figurine, giuochi e materiali parascolastici alla realizzazione di “fiabe sonore”.

Completa l’allestimento una rassegna che delinea la presenza di Pinocchio all’interno della tipica produzione di materiali scolastici, propriamente di uso didattico, come abbecedari, sillabari e libri di testo, quaderni, disegni e manufatti dei bambini (del periodo compreso tra gli anni ’20 e ’60 del Novecento) in cui il personaggio di Pinocchio compare nelle fattezze inventate dall’artista torinese.

Nell'ambito dell'iniziativa, la Fondazione Tancredi di Barolo ha realizzato la pubblicazione Pinocchio in classe. Percorsi iconografici di un burattino sui banchi di scuola, a cura di Pompeo Vagliani.

Per informazioni sul programma complessivo della manifestazione: http://www.fondazionebottarilattes.it/vivolibro/

   scarica PDF

"I tesori nascosti del fondo inglese del MUSLI" | Conferenza per la Festa dei Musei 2017

Sabato 20 maggio alle ore 16.30, nell'ambito della Festa dei Musei 2017, la Fondazione Tancredi di Barolo – MUSLI propone un incontro dedicato ad alcuni preziosi testi per bambini del fondo storico in lingua inglese conservati nella sua Biblioteca e mai esposti in Museo.

Sarà l’occasione per scoprire, in particolare, la serie “Golliwogg” di Florence e Bertha Upton, controversa raccolta di racconti del primo Novecento che hanno per protagonista un bambolotto nero. Saranno inoltre presentati alcuni esemplari dei picture books di Randolf Caldecott e Walter Crane, due dei principali illustratori per l’infanzia dell’Ottocento.

Riguardo a Walter Crane, saranno presentate le attività didattiche per le scuole realizzate al MUSLI e ispirate alle sue fiabe recentemente ripubblicate nella collana “Children’s Literature”, in collaborazione con L’Artistica Editrice di Savigliano.

Intervengono:
Francesca Campogrande, operatrice culturale;
Carmen Concilio, Università di Torino;
Mariangela Mosca, Università di Torino;
Pompeo Vagliani, Fondazione Tancredi di Barolo.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni, contattare il Coordinamento Attività Didattiche: didattica@fondazionetancredidibarolo.com; 011 19784944.

   scarica PDF

"Buon compleanno Libro!" al MUSLI | Giovedì 18 maggio, h 21.00

In occasione della manifestazione "Il Maggio dei Libri", la Fondazione Tancredi di Barolo presenta il progetto “Buon Compleanno Libro!”, per ricordare – attraverso incontri e letture – alcuni libri per l’infanzia editi per la prima volta in Italia 100 anni fa.

Giovedì 18 maggio alle 21.00, il MUSLI proporrà una serata tra letture e musica, per festeggiare i cent’anni del signor Bonaventura, comparso sul “Corriere dei Piccoli” nel 1917, e del romanzo fantastico La Cronaca impossibile di Caterino Tutù di Gian Bistolfi (Ostiglia, La Scolastica, 1917).

Questa serata di festa sarà accompagnata dal gruppo musicale Lastanzadigreta, che proporrà un’originale sonorizzazione di alcuni passi dei volumi, all’insegna della “musica bambina”: un modo di fare e pensare la musica mettendosi in gioco, stupendosi e sapendo gioire con strumenti e suoni insoliti.
Nell’occasione, verranno anche proposti alcuni brani originali tratti dal loro nuovo album Creature selvagge.

La serata, che rientra nel programma OFF del Salone del Libro di Torino, è a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il secondo appuntamento si terrà domenica 28 maggio alle ore 16.00, nel Salone d’Onore di Palazzo Barolo, e sarà dedicato alla raccolta di fiabe La principessa si sposa di Gozzano, edito postumo nel 1917.

Per informazioni, contattare il Coordinamento Attività Didattiche: info@fondazionetancredidibarolo.it; 011 19784944.

   scarica PDF

"Le Lanterne delle fiabe e degli gnomi" - Il MUSLI per i KID PASS DAYS

Domenica 14 maggio, in occasione della terza edizione di KID PASS DAYS, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia propone un affascinante laboratorio sulle lanterne magiche, ispirate ai giochi con la carta evocati nei preziosi volumi di fine ’800 conservati al MUSLI.

Il laboratorio sarà l’occasione per scoprire in modo creativo e coinvolgente le due mostre temporanee attualmente allestite presso il Museo: il percorso bibliografico e di tavole originali Fiabe d’autore. Guido Gozzano e la fiaba poetica del primo Novecento e la mostra The Paper Theatre and The Magic Lantern degli artisti Dylan Jonas Stone e Beth Cambpell, in cui la lanterna magica diventa il simbolo dei giochi di infanzia.

Tra giochi di ombre e racconti fatati, grandi e piccini potranno creare una lanterna magica di carta, decorandola con sagome ispirate ai personaggi e agli scenari delle fiabe.
L’attività laboratoriale, della durata di 1.30 h, è dedicata ai bambini dai 5 ai 12 anni e si svolgerà su due turni: h. 15.30 e h. 16.30.

Costo: 4 €. Per i bambini l’ingresso al Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia è gratuito; per genitori e accompagnatori: 4 € Percorso Libro; 6 € Percorso Scuola + Percorso Libro; gratuito con Tessera Abbonamento Musei.

Prenotazione consigliata, entro venerdì 12 maggio, al numero 011 19784944 (lunedì-venerdì dalle 9.00 alle 13.00) o tramite mail: didattica@fondazionetancredidibarolo.com.

   scarica PDF

"Le dolci fiabe" al MUSLI per "Barolo Chinato & Cioccolato"

Sabato 6 e domenica 7 maggio, in occasione dell’evento "Barolo Chinato & Cioccolato" organizzato da Palazzo Barolo, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia propone "Le Dolci Fiabe": un laboratorio per giocare con forbici, cartoncini, colori... e tanta fantasia.

Nelle sale del Percorso Libro del Museo, grandi e piccini potranno cimentarsi nella realizzazione di un puzzle ispirato ai fumetti del “Corriere dei Piccoli” dedicati al meraviglioso mondo dei dolci e del cioccolato.

Inoltre, ogni ora, i partecipanti saranno coinvolti nelle letture animate di una delle fiabe più “golose” dei fratelli Grimm: Hansel e Gretel.

Il laboratorio è dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni e si svolgerà, a ciclo continuo, dalle 15.30 alle 19.30.
Costo attività: 4 € a partecipante (comprensivo di ingresso al Percorso Libro del MUSLI).
In questa occasione sarà possibile visitare anche il Percorso Scuola del MUSLI, con le consuete tariffe e agevolazioni.

   scarica PDF

"Leggere al MUSLI" | Incontro in occasione di "Torino che Legge"

Venerdì 21 aprile, alle ore 17.00, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia propone l'incontro "Leggere al MUSLI", in occasione della manifestazione "Torino che legge" promossa dalle Biblioteche Civiche di Torino.

A cosa servono i libri se sono racchiusi nelle teche di un Museo e non si possono sfogliare?

Tra laboratori di lettura animata, sfoglialibri e applicativi multimediali, l’incontro mira a svelare i processi che si nascondono dietro ai laboratori e agli strumenti con cui la Fondazione Tancredi di Barolo rende fruibile il patrimonio di edizioni storiche e volumi illustrati esposto nel percorso del Museo dedicato alla letteratura per l’infanzia.

Intervengono:
Nadia Celeghini e Francesca Campogrande, laboratori didattici;
Giovanni Greco, multimediali;
Pompeo Vagliani, presidente della Fondazione Tancredi di Barolo.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni, contattare il Coordinamento Attività Didattiche: info@fondazionetancredidibarolo.it; 011 19784944.

   scarica PDF

"Tra fate e folletti" - Il MUSLI per "Disegniamo l'arte"

Domenica 9 aprile, in occasione della manifestazione "Disegniamo l'arte" promossa da Abbonamento Musei, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia propone un laboratorio di disegno per scoprire in modo creativo e divertente la mostra temporanea Fiabe d’autore. Gozzano e la fiaba poetica del primo Novecento.

Osservando le illustrazioni originali delle fiabe di Gozzano esposte in mostra, grandi e piccini scopriranno le trame e i personaggi dell’immaginario fantastico del poeta.
Immersi nel percorso museale e guidati dall’illustratrice Anna Curti, i partecipanti potranno poi a loro volta disegnare gli episodi più belli delle fiabe, ispirandosi alle tavole esposte e dando vita a nuove e originali interpretazioni dei personaggi di Gozzano.

L’attività laboratoriale si svolgerà alle 16.00 ed è dedicata ai bambini dai 5 ai 12 anni e comprende una breve visita guidata alla mostra temporanea Fiabe d’autore.

Costo: 4 €. Per i bambini l’ingresso al Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia è gratuito; per genitori e accompagnatori: 4 € Percorso Libro; 6 € Percorso Scuola + Percorso Libro; gratuito con Tessera Abbonamento Musei.

Prenotazione consigliata, entro venerdì 7 aprile al numero 011 19784944 (lunedì-venerdì dalle 9.00 alle 13.00) o tramite mail: didattica@fondazionetancredidibarolo.com

   scarica PDF

MuseiAmo - Visite guidate teatrali al MUSLI

Domenica 2 aprile si svolgerà al MUSLI la prima tappa del progetto MuseiAmo, il percorso di visite guidate teatrali a cura di ART.Ó e Oikos Teatro che – tra aprile e giugno – toccherà diversi musei torinesi.

Vi aspettiamo alle ore 15.30 e alle ore 17.00 per una visita originale e divertente: attori-guida e altri artisti rielaboreranno e interpreteranno le collezioni del MUSLI e l'itinerario dedicato alla scuola del passato, inserendoli in una cornice narrativa in cui si intrecciano storia, patrimonio culturale e spettacolo.

Per informazioni sui costi e per prenotare, contattare Turismo Torino e Provincia - Ufficio del Turismo di Ivrea: 0125.618131 - info.ivrea@turismotorino.org



MUSEIAMO
un progetto a cura di ART.Ó e Oikos Teatro


Il progetto MuseiAmo pone l’accento sull’importanza della conservazione del bene culturale affinché tutti i cittadini abbiano la possibilità di fruire del patrimonio artistico comune. Gli spettatori potranno visitare alcuni musei in un modo nuovo, originale e divertente.

Le visite guidate teatrali, infatti, hanno lo scopo di valorizzare e presentare i beni culturali con semplicità, suggerendo climi, percorsi e suggestioni, che ne favoriscano la conoscenza e la fruizione. Nelle nostre visite guidate teatrali, attori–guida e altri artisti interpretano e traducono i contenuti essenziali del museo e degli oggetti esposti, in un intreccio continuo che conduce il visitatore a seguire parallelamente un percorso narrativo, proposto dagli stessi personaggi che ne fanno parte, e l’illustrazione della storia del museo, delle collezioni o delle singole opere in esso contenute.

Musei.Amo è uno spettacolo che si fa ispirare e dettare dal patrimonio artistico e culturale stesso della Città. Due ignoti personaggi vagano per i musei torinesi con il compito di raccogliere e comprare per un privato il più possibile, qualsiasi pezzo di storia, di arte, tecnologia e scienza contenuto nei musei, per arricchire la sua collezione personale. Riusciranno i due a rubare la memoria dei luoghi o decideranno di conservare i beni e "la storia" per la comunità? Sulle orme di queste domande ogni museo verrà rappresentato attraverso teatro, musica, arte e poesia.

Musei.Amo è un'esperienza che permetterà al pubblico di vivere la storia e l'autenticità dei luoghi e delle collezioni con un'ottica diversa.

Ideazione e regia: Davide Motto - Vincenzo Valenti.
Progetto in collaborazione con: Turismo Torino e Provincia, Torino Musei, Città di Torino, Liceo classico e scientifico di Valsalice @museiamo www.abbonamentomusei.it www.turismotorino.org www.arto.it @ART.Ocompagniateatrale www.oikosteatro.it @oikosteatro www.liceovalsalice.it

   scarica PDF

Conferenza "In cucina con Collodi e Pinocchio" a Monforte d'Alba | Venerdì 24 marzo 2017

Venerdì 24 marzo alle ore 15.30, presso la Biblioteca Pinacoteca "Mario Lattes" di Monforte d'Alba, si terrà la conferenza In cucina con Collodi e Pinocchio, a cura di Pompeo Vagliani, che sarà dedicata a scoprire e approfondire i riferimenti culinari e gastronomici presenti nelle avventure del burattino collodiano.

L'incontro rientra nel ciclo di iniziative "Aspettando Pinocchio 2017!”, organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes come anteprima alle manifestazioni della quarta edizione del progetto Vivolibro, che quest'anno sarà dedicata al personaggio di Pinocchio e si svolgerà presso la Fondazione Bottari Lattes di Monforte d'Alba (Cn) dal 22-28 maggio 2017.

In occasione di Vivolibro, inoltre, la Fondazione Tancredi di Barolo proporrà una mostra dedicata al Pinocchio di Attilio Mussino, che sarà allestita a maggio nelle sale della Biblioteca Pinacoteca "Mario Lattes": l'esposizione sarà l'occasione per rendere omaggio al capolavoro di Collodi e all’interpretazione iconografica che ne diede il suo più noto illustratore, attraverso una selezione di volumi e materiali provenienti dalla Biblioteca e dall'Archivio della Fondazione.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni Biblioteca Pinacoteca “Mario Lattes”,
Via Garibaldi, 14 • 12065 Monforte d’Alba (Cuneo)
Tel. +39 0173.78646 • archiviobiblioteca@fondazionebottarilattes.it

   scarica PDF

Presentazione volume "Storielle di Lucciole e di Stelle" al Circolo dei lettori

Sabato 25 febbraio alle ore 18.00, presso la Sala Musica del Circolo dei lettori (Via Bogino 9, Torino), si terrà la presentazione della ristampa anastatica del volume Storielle di Lucciole e di Stelle di Gian Bistolfi, a cura di Pompeo Vagliani (Galata Edizioni, Genova, 2016).

La raccolta di fiabe, pubblicata per la prima volta nel 1913 da Fratelli Treves con le splendide illustrazioni di Bruno Angoletta, viene ora proposta in una riedizione anastatica che ne valorizza il qualificato apparato illustrativo e la sorprendente vitalità.
L’autore Gian Bistolfi – figlio dello scultore Leonardo Bistolfi, illustre membro del Circolo degli Artisti – fu un personaggio eccentrico, attivo anche nel mondo del cinema e del teatro musicale: fu autore tra l’altro dell’innovativo libretto dell’opera La bella dormente nel bosco di Ottorino Respighi, pensata inizialmente per Il Teatro dei Piccoli di Podrecca e riproposta anche di recente.

Il volume inaugura la collana “Lucciole e Stelle”, realizzata in collaborazione tra la Fondazione Tancredi di Barolo e il Centro Studi “Guido Gozzano - Cesare Pavese” dell’Università di Torino.

Intervengono - oltre al curatore - Valter Boggione, docente di Letteratura italiana all'Università di Torino, e Mariarosa Masoero, direttore del Centro Studi “Guido Gozzano-Cesare Pavese”. Sarà inoltre presente l’editore.

Presentazione a ingresso libero.

Per informazioni: info@fondazionetancredidibarolo.it - www.fondazionetancredidibarolo.com - 011 19784944.

   scarica PDF

Mostra "The Paper Theatre and The Magic Lantern" - Dylan Jonas Stone e Beth Campbell al MUSLI

La Fondazione Tancredi di Barolo presenta la mostra The Paper Theatre and The Magic Lantern degli artisti Dylan Jonas Stone e Beth Campbell, che verrà inaugurata al Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia martedì 7 febbraio 2017.

Dylan Jonas Stone e Beth Campbell
, artisti di ambito internazionale con all'attivo mostre presso importanti musei in Gran Bretagna e Stati Uniti, presentano al MUSLI un'esposizione di linoleografie e installazioni di carta ispirate ai giochi e ai libri esposti al MUSLI: un percorso fatto di immagini e sculture che si integrano all'esposizione permanente del Museo dedicata alla storia del libro per ragazzi.

La mostra verrà inaugurata martedì 7 febbraio 2017 alle ore 17.00, con una presentazione presso le sale del MUSLI (Via Corte d'Appello 20/C - Torino). Intervengono: gli artisti Beth Campbell e Dylan Jonas Stone, il critico d’arte Francesco Ragazzi e Pompeo Vagliani, presidente della Fondazione Tancredi di Barolo.

Inaugurazione a ingresso libero fino a esaurimento posti.

La mostra sarà visitabile all'interno del Percorso Libro del MUSLI dall’8 febbraio al 30 giugno 2017, nei seguenti orari:
lunedì-venerdì: h. 9.30-12.30;
domenica h.15.30-18.30.

Ingresso: 4 euro. Gratuito per tessere Abbonamento Musei (sono previste altre riduzioni e gratuità).

   scarica PDF

"La fiaba nel primo Novecento" | Lunedì 19 dicembre 2016, h 17.00

Nell’ambito della rassegna cinematografica “Il cinema ai tempi di Gozzano”, la Fondazione Tancredi di Barolo e il Museo Nazionale del Cinema con il Centro Studi “Guido Gozzano - Cesare Pavese” presentano La fiaba nel primo Novecento: una conferenza con letture dedicata ad approfondire la produzione fiabesca di Guido Gozzano e i suoi rapporti con il cinema, cui seguirà una proiezione di film muti conservati dal Museo del Cinema con l’accompagnamento musicale all’arpa di Valeria Delmastro.

L’iniziativa si svolgerà lunedì 19 dicembre 2016, alle ore 17.00, presso il Salone d’Onore di Palazzo Barolo (Via delle Orfane 7, Torino).

h 17.00-17.30: “Le fiabe di Gozzano in rapporto al mondo del cinema” – Mariarosa Masoero, Pompeo Vagliani; letture di Giulia Polacco.

h 17.30-17.40: Introduzione e commento ai film e alle musiche – Claudia Gianetto e Valeria Delmastro.

h 17.40-19.00: Proiezione delle pellicole cinematografiche.

L’appuntamento, con cui si chiude il ciclo di proiezioni per il centenario della morte di Guido Gozzano (1916-2016), si focalizza sul genere fantastico: con una selezione di rare copie restaurate ci si cala in un universo fiabesco in omaggio a una parte specifica della produzione poetica dell’autore. Gozzano pubblicò tra il 1909 e il 1911 le sue prime fiabe sul “Corriere dei Piccoli”, fonti di ispirazione per alcuni brevi filmati coevi della Casa Ambrosio, andati perduti e misteriosamente mai attribuiti al poeta.

L’iniziativa si collega alla mostra Fiabe d’autore. Gozzano e la “Fiaba poetica” del primo Novecento allestita al Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia.
In occasione della proiezione sarà inoltre allestita un’esposizione temporanea di preziose edizioni storiche di libri per bambini legate ai temi specifici dei film proiettati, tra cui un album illustrato musicale francese della Bella Addormentata (1902) da cui si è presa ispirazione per la composizione delle musiche di accompagnamento alle pellicole.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Prenotazione consigliata al numero 011 19784944 o via mail a didattica@fondazionetancredidibarolo.com.

Cliccando sull'icona "pdf" in basso è possibile scaricare il programma con la descrizione dettagliata dell'iniziativa.

   scarica PDF

Natale al MUSLI | Laboratori per bambini e famiglie

Dal 4 al 18 dicembre, in occasione delle festività natalizie, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia proporrà ogni domenica un laboratorio creativo per grandi e piccini, dedicato al tema del Natale.




-----------

Storia di un albero di Natale | Domenica 4 dicembre

Dopo la lettura animata della fiaba L’Abete di Andersen, grandi e piccini potranno realizzare un “carousel book” a forma di albero natalizio: questo modello di libro pop-up, caratterizzato dagli scomparti tridimensionali, può essere aperto e disposto a trecentosessanta gradi con forte impatto suggestivo.
Ispirandosi al racconto dello scrittore danese, i partecipanti potranno personalizzare il libretto tridimensionale e arricchirlo con le splendide immagini di due grandi illustratori del passato, Chiaretta Buratti e Vittorio Accornero.

La bottega degli Auguri | Domenica 11 dicembre

Attraverso la tecnica di stampa su adigraf, i partecipanti potranno realizzare un biglietto di auguri personalizzato e scoprire il suggestivo mondo della stampa, dall'antica tipografia di Palazzo Barolo fino alle diverse tecniche di incisione. La lettura de Il dono di Natale di Guido Gozzano accompagnerà i bambini nella realizzazione di un manufatto unico ed originale, da scambiarsi il giorno di Natale.

ll Presepe di Guido Gozzano | Domenica 18 dicembre

La lettura di alcune poesie a tema natalizio dello scrittore torinese faranno da sfondo alla costruzione di uno speciale presepe di carta, creato con le riproduzioni di antiche illustrazioni conservate al museo. Ogni partecipante potrà portare a casa il proprio lavoro per rendere ancora più speciale l'attesa del giorno di Natale.

I laboratori si svolgeranno su tre turni, nei seguenti orari: 15.30, 16.30 e 17.30.

Parallelamente, dalle 15.30 alle 18.30, sarà possibile visitare i due percorsi del Museo e la mostra Fiabe d'autore. Gozzano e la "fiaba poetica" del Primo Novecento, allestita al MUSLI in occasione del centenario della morte di Guido Gozzano (1916-2016).

Costo dei laboratori: 4 €. Per i bambini l'ingresso al Museo è gratuito. Per genitori e accompagnatori: 6 €, gratuito per possessori di Abbonamento Musei.

È possibile prenotare contattando il Coordinamento Attività Didattiche via mail didattica@fondazionetancredidibarolo.com, oppure al numero 011 19784944 (lunedì-venerdì dalle 9.00 alle 13.00).

   scarica PDF

Festival dell'Educazione | Iniziative al MUSLI - 26 e 27 novembre 2016

In occasione del Festival dell’Educazione promosso dalla Città di Torino, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia propone due iniziative dedicate ai libri animati e pop up.




-------------
Sabato 26 novembre, h 11.00-13.00

Eppur si muove! Libri animati dell’Ottocento dalla carta agli applicativi di animazione


Incontro dedicato agli applicativi multimediali sviluppati dal Museo per valorizzare il patrimonio di libri animati di fine Ottocento e inizio Novecento conservato presso la Fondazione Tancredi di Barolo.
L'incontro prevede la visita guidata alla sezione del Museo dedicata alla storia del libro per l'infanzia, cui seguirà un momento di approfondimento sul potenziale educativo di questi materiali basati su strategie ludiche e interattive.
In collaborazione con l'Università di Torino - Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione.
Intervengono Renato Grimaldi, Barbara Bruschi, Paolo Bianchini, Pompeo Vagliani, Giovanni Greco.

Ingresso libero fino a esaurimento posti
.


Domenica 27 novembre, h 16.00 e h 17.00

Laboratorio per famiglie Pop Up: una magia fai-da-te!


Grandi e piccini potranno trascorrere un pomeriggio tra i libri pop up, alla scoperta di quel mondo originale e affascinante dove la lettura si intreccia al gioco e dove il libro diventa un oggetto da manipolare… e addirittura da costruire con le proprie mani.
Dopo aver scoperto alcuni esemplari antichi e moderni di libri animati, ogni bambino potrà creare il proprio pop up, sperimentando le tecniche di piegatura della carta e scegliendo tra diversi modelli di costruzione tridimensionale.

L’attività laboratoriale si svolgerà su due turni, alle ore 16.00 e alle ore 17.00.

Il laboratorio è gratuito.
Per chi è interessato a visitare il Museo sono previste le seguenti tariffe: ingresso gratuito per bambini fino a 12 anni e per possessori di Tessera Abbonamento Musei; per genitori e accompagnatori: 6 € Percorso Libro + Percorso Scuola; 4 € per la visita di un solo percorso. La tariffa di ingresso comprende la visita guidata.


Per informazioni è possibile telefonare, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, al numero 011 19784944.

Per il programma complessivo del Festival dell'Educazione (23-27 novembre 2016), consultare il sito: http://www.comune.torino.it/festivaleducazione/

   scarica PDF

"La danza degli gnomi" | Lettura animata in occasione della mostra dedicata a Gozzano

Domenica 20 novembre, a partire dalle 15.30, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia invita grandi e piccini a scoprire il mondo magico e lieve narrato nelle fiabe di Guido Gozzano, attraverso un laboratorio di drammatizzazione e lettura animata.

L’attività prevede la partecipazione attiva dei bambini, che potranno interpretare in forma di gioco i personaggi più suggestivi delle fiabe del poeta, come Piumadoro, Piombofino, la Fata dell’Adolescenza, gli Gnomi... Il racconto sarà reso più prontamente “figurabile” e colorito grazie all’ausilio di oggetti di scena evocativi, che sia il narratore sia i piccoli partecipanti potranno utilizzare - come a teatro - per calarsi meglio nei personaggi.

L'iniziativa rientra nell’ambito della mostra "Fiabe d’autore. Gozzano e la 'fiaba poetica' del primo Novecento", allestita all'interno del Percorso Libro del Museo in occasione del centenario della morte del poeta (1916-2016).

Il laboratorio è rivolto ai bambini a partire da 4 anni d’età e si svolgerà in due turni, alle 15.30 e alle 17.00.
Dalle 15.30 alle 18.30 (ultimo ingresso ore 17.30) sarà inoltre possibile visitare i due percorsi del Museo.

Attività laboratoriale: 3 €. Ingresso al Museo: gratuito per bambini; per genitori e accompagnatori 4 € Percorso Libro oppure 6 € Percorso Scuola + Percorso Libro 6 €; gratuito con Tessera Abbonamento Musei.

È possibile prenotare telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30, al numero 011 19784944.

   scarica PDF

Mostra Fiabe d’autore. Gozzano e la “fiaba poetica" del primo Novecento

Nell’ambito dell’iniziativa «L’immagine di me voglio che sia...». Guido Gozzano cent’anni dopo, promossa dal Centro Studi “Guido Gozzano-Cesare Pavese” dell’Università di Torino per il centenario della morte di Guido Gozzano (1916-2016), la Fondazione Tancredi di Barolo presenta la mostra Fiabe d’autore. Gozzano e la “fiaba poetica” del primo Novecento tra testo e illustrazione.

L’esposizione offre l’occasione di approfondire e valorizzare la produzione di fiabe scritte dal poeta, attraverso una selezione di preziose edizioni e tavole originali che mettono in relazione l’opera di Gozzano destinata all’infanzia con la produzione di altri scrittori e illustratori della prima metà del Novecento.
Il percorso è arricchito da alcune postazioni multimediali che permettono di avvicinarsi alle tematiche della mostra in modo interattivo e coinvolgente.

Al percorso bibliografico si affianca la mostra Fiabe d’autore. 16 illustratori contemporanei per il centenario di Guido Gozzano, dedicata a opere originali ispirate alle fiabe del poeta e realizzate per l’occasione da artisti che operano nel campo dell’editoria per l’infanzia attuale.

Attraverso le due esposizioni parallele, l'iniziativa propone un itinerario tra letteratura ed arte, tra presente e passato. L'obiettivo è di offrire al pubblico un confronto tra le interpretazioni di ieri e quelle di oggi e di valorizzare la qualità e la creatività dei lavori di illustratori professionisti.“


---------




Apertura della mostra
con presentazione del curatore Pompeo Vagliani
Sabato 29 ottobre, h 16.00
Inaugurazione a ingresso libero

La mostra sarà visitabile, all’interno del Percorso Libro del MUSLI,
dal 30 ottobre 2016 al 30 giugno 2017, nei seguenti orari:
lunedì - venerdì: h. 9.30 - 12.30;
domenica: h. 15.30 - 18.30.
Ingresso 4 euro. Gratuito per tessere Abbonamento Musei
(sono previste altre riduzioni e gratuità).


Iniziativa realizzata con il Patrocinio della Regione Piemonte.
In allegato il comunicato stampa con la descrizione dettagliata dell'esposizione.

   scarica PDF

Mostra "Cuore, Heart, Corazón, Du Coeur, Srdce…
Immagini e percorsi alla scoperta del libro Cuore di Edmondo De Amicis"

La Fondazione Tancredi di Barolo ha il piacere di presentare, in collaborazione con il Borgo Medievale, una mostra dedicata al libro Cuore di Edmondo de Amicis, a cura di Pompeo Vagliani.

L'esposizione, allestita presso la sala mostre e la sala Cuorgnè del Borgo Medievale, aprirà martedì 18 ottobre alle ore 17.00 e sarà visitabile fino al 26 febbraio 2017.
Essa propone una rassegna di edizioni storiche italiane e straniere di Cuore, cui si affiancano una selezione di oggetti legati al tema della scuola dell'epoca e vari materiali connessi alle trasposizioni cinematografiche del romanzo, tutti provenienti dalla Fondazione Tancredi di Barolo.

Insieme a Pinocchio e ai libri di Salgari, Cuore è uno dei capisaldi della letteratura per l’infanzia non soltanto italiana; edito nel 1886 dall’editore milanese Treves, il romanzo racconta l’anno scolastico 1881/1882 di una classe della Sezione Baretti di Torino, scuola elementare immaginaria dietro cui si cela la Scuola Moncenisio, ubicata all’epoca in via della Cittadella.
Cuore è un libro “di gruppo”, il primo in cui la vita scolastica di ogni giorno diventa un fenomeno degno di essere narrato e conosciuto da tutti: affetti, odi, dispetti, slanci, tutto è portato in evidenza, a partire dalle splendide illustrazioni della prima edizione figurata del 1892; negli anni diventa anche oggetto di versioni cinematografiche e televisive, di figurine e materiale scolastico, che ne testimoniano nel tempo la grande popolarità.
Il libro raggiunge un immediato successo editoriale, economico e di pubblico, in Italia e all’estero: quaranta edizioni entro l’anno di pubblicazione, un milione di copie nel 1923, con versioni in molte lingue, tra cui il giapponese. Infine, a dimostrazione della sua importanza educativa e dell’interesse ancora vivo nei suoi confronti, nel 1986 (anno del centenario della prima pubblicazione) è stato inserito e pubblicato nella collana UNESCO dei libri più rappresentativi della cultura europea.

La mostra intende valorizzare il capolavoro di De Amicis, attraverso una selezione di materiali che ne mettono in luce la popolarità e la persistenza nella nostra cultura: un libro storico, ma anche estremamente attuale, poiché i temi in esso trattati continuano ad essere rilevanti in Italia e nel mondo, dal lavoro all’integrazione fino all’immigrazione e all’esigenza di unione sociale.

Durante il periodo di apertura della mostra, il Borgo Medievale e la Fondazione Tancredi di Barolo organizzeranno incontri e letture per il pubblico adulto e attività per le scuole e le famiglie ispirate alla scuola di fine Ottocento e ai protagonisti di Cuore.

In particolare il MUSLI proporrà, oltre alle consuete attività per le scuole legate al tema di Cuore (consultabili nella sezione “Laboratori” del sito), una conferenza di approfondimento nel mese di gennaio e una serie di coinvolgenti attività per bambini e famiglie incentrate a far conoscere la realtà scolastica di fine Ottocento.

Per informazioni sul ricco calendario di attività organizzate dal Borgo Medievale nell'ambito di questa iniziativa, consultare il sito: http://www.borgomedievaletorino.it/mostra.php?id=472

La mostra sarà sarà visitabile presso il Borgo Medievale (Viale Virgilio 107 – Torino) dal martedì alla domenica (ore 9-18), fino al 26 febbraio.

   scarica PDF

Presentazione della collana "Children's Literature"

Mercoledì 12 ottobre alle ore 17.00, presso le sale del MUSLI, si terrà l'incontro di presentazione della collana "Children's Literature", dedicata all'apprendimento dell'inglese attraverso le fiabe illustrate a fine Ottocento dall'artista inglese Walter Crane.

La collana, edita da L'Artistica Editrice di Savigliano in collaborazione con la Fondazione Tancredi di Barolo, è composta da quattro volumi a cura di Carmen Concilio (Università di Torino) e Pompeo Vagliani.
Ciascun volume (Cinderella/Cenerentola, Puss in Boots/Il gatto con gli stivali, Bluebeard/Barbablu, The Sleeping Beauty/La bella addormentata) contiene la fiaba in lingua inglese (appositamente adattata per ragazzi di 8-12 anni), una sezione “Focus on Language” con esercizi (reading, writing, speaking), una sezione “Focus on Crane's Art” per analisi dell'immagine e approfondimenti interdisciplinari e, infine, la traduzione in italiano.

Intervengono, oltre ai curatori della collana, Mariangela Mosca e Francesca Campogrande.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

In allegato la presentazione della collana.

Per informazioni:
Tel: 011-197.84.944 Fax: 011-197.85.188 www.fondazionetancredidibarolo.com; info@fondazionetancredidibarolo.it; didattica@fondazionetancredidibarolo.com.

"Invenzioni di carta al MUSLI" | Giornata F@MU 2016

Domenica 9 ottobre, in occasione della Giornata Nazionale della Famiglie al Museo, il Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia propone “Invenzioni di carta al MUSLI”: un laboratorio ludico sul riciclo per trasformare la carta di giornale in un gioco da costruire con le proprie mani.

L’attività laboratoriale intende far conoscere le prime basi per la lavorazione della carta: ritagliarla, incollarla e modellarla. Attraverso un percorso guidato finalizzato alla realizzazione di alcuni oggetti, si darà la possibilità ai piccoli partecipanti di sperimentare le potenzialità creative della carta di giornale, una volta letto. Durante l’attività si useranno carta di giornale, colla a stick, forbici, cartoncini colorati, matite, pennarelli… e tanta fantasia!

Il laboratorio sarà tenuto da Antonella Staltari ed è ispirato al suo libro Uso e riuso della carta da giornale, edito da Erickson.
L’attività laboratoriale è indicata per i bambini in età scolare e si svolgerà su due turni, nei seguenti orari: ore 15.30 e ore 17.00.
Dalle 15.30 alle 18.30 (ultimo ingresso ore 17.30) sarà inoltre possibile visitare i due percorsi del Museo.
Le attività proposte sono accessibili su ruote (da disabili e da passeggini).

Attività laboratoriale: 3 €. Per i bambini l’ingresso al Museo è gratuito.
Per genitori e accompagnatori tariffa agevolata: 3 € Percorso Libro (invece di 4 €), 4 € Percorso Scuola + Percorso Libro (invece di 6 €); gratuito con Tessera Abbonamento Musei.

È possibile prenotare telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30, al numero 011 19784944.

   scarica PDF

Open Day al MUSLI - Presentazione delle attività didattiche 2016/2017

Mercoledì 28 settembre, alle ore 17.00, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia proporrà l'Educational Day rivolto a insegnanti ed educatori: durante l'incontro presenteremo i laboratori didattici del MUSLI e le nuove attività per le scuole previste per l'anno scolastico 2016/2017.

Sarà un'occasione per scoprire la nostra ricca e stimolante offerta didattica, che spazia dalle visite guidate animate e interattive ad un'ampia scelta di laboratori, attraverso cui i ragazzi possono rivivere una tipica lezione di buona scrittura o trasformarsi in scolari di fine Ottocento, sperimentando i metodi della didattica giocosa che all'epoca erano usati per insegnare la grammatica e l'aritmetica.
Alla nostra offerta didattica stabile si affiancano attività laboratoriali di diverse tipologie: laboratori musicali in collaborazione con il Teatro Regio di Torino, attività incentrate sul tema delle fiabe e delle favole e laboratori didattici più creativi volti alla costruzione dei libri pop-up oppure a far scoprire l'affascinante mondo delle illustrazioni nei libri per l’infanzia.

Tra le novità di quest’anno vi sono laboratori itineranti sul territorio, attività didattiche a Palazzo Barolo nate in collaborazione con l’Opera Barolo, nuovi percorsi tematici in lingua inglese e originali attività educative e workshop in occasione delle manifestazioni per il Centenario della morte di Guido Gozzano.

Per avere maggiori informazioni o per comunicare la partecipazione all'Educational Day, contattare il Coordinamento Attività Didattiche:
T. 011 197.84.944
didattica@fondazionetancredidibarolo.com.

Mostra "Artieri fantastici. Capolavori d’artedesign" a Cuneo

La Fondazione Tancredi di Barolo ha il piacere di presentare la mostra "Il cuNeo gotico. Artieri fantastici. Capolavori d’artedesign", che proporrà al pubblico – all’interno di un ampio percorso espositivo – anche una selezione di preziosi materiali bibliografici e tavole originali relativi all'illustratore Attilio Mussino, provenienti dalla Biblioteca e dall’Archivio della Fondazione.

L'esposizione, che sarà inaugurata venerdì 23 settembre 2016 alle 17.30 presso il Complesso monumentale di San Francesco a Cuneo, rientra nel progetto triennale Il CuNeo Gotico, curato dal Seminario Superiore di Arti Applicate/MIAAO della Congregazione dell’Oratorio di Torino, guidato da Enzo Biffi Gentili.

Una sezione della mostra sarà dedicata a illustrazione, fumetto e graphic novel, campo nel quale sono stati individuati quattro fantastici artieri affermati a livello nazionale, ma biograficamente legati al Cuneese: lo scomparso Attilio Mussino e gli attivissimi Marco Corona, Marco Cazzato e Giorgio Sommacal, tutti caratterizzati, in varie misure e modalità, da un “lato oscuro” o “mostruoso”.

La Fondazione parteciperà all’iniziativa anche con un contributo al catalogo della mostra.

La mostra sarà visitabile, a ingresso libero, dal 24 settembre al 27 novembre 2016.

Per maggiori informazioni consultare il sito http: www.ilcuneogotico.fondazionecrc.it.
Contatti: 011.5611161; miaao.museo@gmail.com; 0171.634175 (Museo Civico di Cuneo)

Itinerari deamicisiani. Visita guidata itinerante nei luoghi di Edmondo De Amicis

Domenica 25 settembre 2016, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2016 promosse dal MIBACT, il Museo della Scuola e del Libro per l'Infanzia propone la visita guidata Itinerari deamicisiani: un viaggio nel tempo e nei luoghi in cui lo scrittore Edmondo De Amicis ha lasciato la sua impronta, dalle abitazioni dove ha vissuto, alle piazze, strade, scuole dove ha ambientato i suoi racconti.

L'itinerario si snoda nel cuore della città, tra piazza Solferino e piazza Statuto, nelle zone in cui si concentrano gli anni di vita torinese di De Amicis e l’anno scolastico narrato nel libro Cuore.
Ogni tappa, localizzata su una pianta della Torino attuale fornita ai partecipanti insieme ad altro materiale illustrativo, è accompagnata da una presentazione della guida/maestrina e dalla lettura del brano letterario di riferimento.

La partenza è prevista alle ore 16.00, presso la biglietteria del MUSLI.

L’itinerario, della durata di circa 2 ore, si svolgerà inizialmente nelle sale del museo, con la proiezione del multimediale Itinerari deamicisiani nella Torino di ieri e di oggi; seguirà, poi, la passeggiata sul territorio.

Dalle 15.30 alle 18.30 sarà inoltre possibile visitare i due percorsi permanenti del MUSLI.

Gli Itinerari deamicisiani prevedono un costo di 3 € per i bambini sotto gli 11 anni, 7 € per gli utenti adulti.

È possibile prenotare telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30, al numero 011 19784944 oppure scrivendo una mail a didattica@fondazionetancredidibarolo.com .

   scarica PDF

AVVISO

A causa di un grave problema tecnico sul sito web del provider di hosting alcuni contenuti relativi alle sezioni Eventi, News e Progetti sono, al momento, non fruibili.

Sarà nostra cura ripristinare appena possibile le informazioni attualmente non disponibili.

Ci scusiamo per l’inconveniente. Per Informazioni e prenotazioni tel. 011/19784944. Mail: didattica@fondazionetancredidibarolo.com;